STRESS LAVORO CORRELATO

STRESS LAVORO CORRELATO

pubblicato in: Sanità | 0

Lo stress si ha non quando ci si dedica al proprio lavoro, ma quando il lavoro si dedica a noi. (Gerhard Uhlenbruck)

Il corso si propone di fornire ai partecipanti le basi applicative per una proposta metodologica di valutazione dei rischi stress lavoro-correlati.

Si affronteranno le tematiche inerenti:

  • la conoscenza del fenomeno stress e dei sintomi individuali ed organizzativi ad esso correlati;
  • lo sviluppare una maggiore consapevolezza relativa alla promozione di una cultura della prevenzione e del benessere a livello organizzativo;
  • l’applicare un modello di valutazione del rischio stress lavoro correlato;
  • l’applicare un modello di prevenzione e gestione dello stress.

OBIETTIVO FORMATIVO

Sicurezza negli ambienti e nei luoghi di lavoro e patologie correlate.

Acquisizione delle competenze tecnico-professionaliPER RICONOSCERE LE PROBLEMATICHE RELATIVE AL RISCHIO DA STRESS LAVORO-CORRELATO.

Acquisizione delle competenze di processoMEDIANTE LA PROGETTAZIONE DI UN SISTEMA GLOBALE DI GESTIONE DELLO STRESS.

Acquisizione delle competenze di sistemaAPPLICANDO UN MODELLO DI VALUTAZIONE DEL RISCHIO STRESS LAVORO CORRELATO, PREVENZIONE E GESTIONE DELLO STRESS.

PROGRAMMA

26/05/2015 – 9.00-13.00 / 14.00-18.00

NORMA DI RIFERIMENTO E PREMESSE

  • I rischi psicosociali: Definizione Tipologie: stress, mobbing e burn out
  • Dati statistici: organizzazione – stress e situazione europea
  • Documentazione di valutazione rischi (art. 28 D. Lgs. n. 81/2008)
  • Contesto e Contenuto: rischio – contesto e rischio – contenuto
  • Conseguenze : livello aziendale (burn out, mobbing e violenza) e individuale
  • Tre interventi: primario secondario e terziario
  • Questionario multidisciplinare

28/05/2015 – 9.00-13.00 / 14.00-18.00

DEFINIZIONI E FATTORI DI RISCHIO

  • Rischio Psicosociale
  • Definizioni: rischio psicosociale, stress, stress da lavoro correlato, strain, coping Stress
  • Definizione Tre fasi: allarme, resistenza ed esaminazione
  • Tipi di stress : positivo, negativo, eustress, distressor, stressor
  • Dati in Europa (Causa)
  • Fattori principali che lo determinano: personali e fatti
  • Conseguenze Rischi lavorativi Stress lavoro correlato
  • Rapporto stress e lavoro

30/05/2015 – 9.00-13.00 / 14.00-18.00

ACCORDO EUROPEO SOGGETTI A RISCHIO, CONSEGUENZE E METODI PREVENZIONE

  • Definizione Soggetti a rischio
  • Accordo Europeo 8 ottobre 2004 D.Lgs 81/2008 (art. 28)
  • Valutazione rischi e due fasi
  • Conseguenze individuali e d’azienda
  • Prevenzione Rischio: sei fasi
  • Miglioramento Prevenzione Consigli e cosa fare Mobbing Definizione Dati in Europa e in Italia Storia: come e perché nasce Soggetti coinvolti D.Lgs 261/200

METODOLOGIE DI ANALISI E PROCEDURE OPERATIVE

  • Modalità e Tipologia: verticale, orizzontale, strategico ed emozionale Azioni vessatorie
  • Cosa non è mobbing
  • Conseguenze ed effetti: individuali e aziendali
  • Prevenzione e come riconoscerlo Come comportarsi e cosa fare
  • Burn out Definizione
  • Tre dimensioni Categorie a rischio
  • Dati Fattori di rischio
  • Sintomi per gli operatori
  • Conseguenze per l’organizzazione
  • Prevenzione e cosa fare
  • Test finale e compilazione della modulistica ECM

DESTINATARI DELL’EVENTO

PROFESSIONE

DISCIPLINE

PSICOLOGO PSICOTERAPIA
MEDICO CHIRURGO MEDICINA INTERNA; MEDICINA LEGALE; IGIENE, EPIDEMIOLOGIA E SANITÀ PUBBLICA; IGIENE DEGLI ALIMENTI E DELLA  NUTRIZIONE; MEDICINA DEL LAVORO E SICUREZZA DEGLI AMBIENTI DI LAVORO

 

IDENTIFICATIVO ECM

N°998 – 129295

EDIZIONE N° 1

CREDITI ECM 30

DOCENTE

Dott. Domenico Savino

DURATA

24 ore

CALENDARIO

DATE

ORARI

26 MAGGIO 2015 9.00 – 13.00 / 14.00 – 18.00
28 MAGGIO 2015 9.00 – 13.00 / 14.00 – 18.00
30 MAGGIO 2015 9.00 – 13.00 / 14.00 – 18.00

SEDE

Sinergie Education Srl

Viale Vittoria Colonna, 97 – 65127 Pescara

INFORMAZIONI

luana@sinergie.education